TCR: Michelisz conquista la pole position all’Hungaroring

Al termine delle qualifiche, sul circuito di casa, l’ungherese Michelisz ha conquistato la pole position seguito da Jean-Karl Vernay e Attila Tassi

Le qualifiche hanno fornito indicazioni molto importanti sull’andamento delle vetture. Nonostante l’aumento di peso decretato dal BOP, la Honda Civic si è dimostrata ancora la vettura più performante. Infatti, le quattro Civic in gara sono riuscite ad approdare alla seconda fase della qualificazione, occupando poi la prima posizione con Michelisz, la terza posizione con Tassi, la sesta posizione con l’italiano Colciago e la undicesima posizione con Moller. Proprio quest’ultimo ha avuto un incedente, che non gli ha permesso di migliorare il suo tempo cronometrato e ha causato l’interruzione delle qualifiche per qualche minuto.

Molti i piloti che, abituati ad essere nelle posizioni di testa, sono rimasti delusi da questa sessione di qualifica. Tra gli esclusi alla seconda fase delle qualifiche c’è il campione in carica e attuale leader del campionato, Stefano Comini, che è apparso molto amareggiato al microfono della tv ufficiale del TCR. Infatti, il pilota svizzero, che partirà dalla diciassettesima posizione, ha combattuto con la sua Audi RS3 TCR, che risulta troppo appesantita sia dal BOP che dal success ballast (la zavorra supplementare per i piloti che hanno conquistato più punti nel weekend di gara precedente). 

Anche i piloti del team GE-Force, Kajaia e Borkovic, sono apparsi delusi dai risultati ottenuti nelle qualifiche, poiché partiranno rispettivamente dalla sedicesima e diciottesima piazza. Secondo Borkovic, sarà quasi del tutto impossibile portare a casa un buon risultato nelle due gare di domani, poiché come ha riferito anche Kajaia, la Alfa Romeo Giulietta non si trova a suo agio sulla pista ungherese. Chi è sembrato più felice, nonostante un piazzamento tutt’altro che buono, è Ferenc Ficza. L’ungherese, infatti, ha portato al debutto la Kia Cee’d TCR, che è stata ultimata proprio nei giorni precedenti al weekend di gara sull’Hungaroring.

Ecco le prime dieci posizioni al termine delle qualifiche:

01 Norbert Michelisz Honda 1:52.740
02 Jean-Karl Vernay Volkswagen +0.614
03 Attila Tassi Honda +0.666
04 Mat’o Homola Opel +0.755
05 Pepe Oriola SEAT +0.999
06 Roberto Colciago Honda +1.095
07 Robert Huff Volkswagen +1.106
08 Stian Paulsen SEAT +1.403
09 Gianni Morbidelli Volkswagen +1.825
10 Giacomo Altoè Volkswagen +1.880

 

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *