MotoGP 2017, Lorenzo: “Austin bellissimo circuito, proveremo a cambiare rotta”

Dopo la pausa della settimana di Pasqua, la nuova stagione di MotoGP 2017 prosegue la sua corsa al titolo mondiale con il Gran Premio degli Stati Uniti in programma dal 21 al 23 aprile sul circuito di Austin, in Texas. Lo spagnolo Jorge Lorenzo, neo pilota Ducati, non ha avuto per niente un inizio di stagione positivo. Il maiorchino dopo l’11esimo posto in Qatar, allo scorso GP d’Argentina è caduto alla prima curva, arrivando troppo ‘lungo’ fino a tamponare la Suzuki di Andrea Iannone.

Jorge Lorenzo arriva negli Stati Uniti con l’obiettivo di ribaltare la situazione divenuta un po’ difficile anche in conseguenza al ‘brutto’ gesto che lo spagnolo ha avuto nei confronti della sua Ducati dopo la caduta a Termas de Rio Hondo, sollevando e ributtando a terra la Desmosedici.

Queste a seguire sono le dichiarazioni rilasciate da Jorge Lorenzo durante un’intervista a ‘Crash.net’. Ecco le sue parole:

“Il Qatar è stato un disastro, sono stato fortunato a finire undicesimo anche grazie alle tante cadute, mentre in Argentina, la mia gara è terminata subito. Non c’è tempo per lamentarsi di quello che è successo. Anche se i risultati non sono a nostro favore, credo che abbiamo trovato il modo per migliorare, ma per un motivo o per l’altro non siamo ancora stati in grado di dimostrarlo”.

Il tre volte campione del mondo di MotoGP ha poi voluto parlare anche della pista di Austin:

Austin è un bellissimo circuito, dove non sono ancora riuscito a vincere, ma dove la Ducati, per esempio, è salita sul podio negli ultimi tre anni. E’ un buon circuito per testare i nostri progressi, per continuare l’evoluzione della Desmosedici e per continuare ad adeguare il mio stile di guida. Nel team siamo positivi, stiamo lavorando tutti duramente e sono convinto che presto saremo in gradi di cambiare la rotta”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *