Dodge Challenger SRT Demon: il sogno dragster di ogni americano

Dodge Challenger SRT Demon: il sogno Dragster di ogni americano

Dodge Challenger SRT Demon: il sogno Dragster di ogni americano

La nuova Dodge Challenger SRT Demon è l’auto di produzione più veloce al mondo nello sprint 0-60 mph e nel test del quarto di miglio.

Il punto di partenza è la Challenger SRT Hellcat. Rispetto a questa però la SRT Demon ha subìto una serie di modifiche tali da farla diventare, in base a quanto afferma Dodge, l’auto “di serie” più veloce al mondo sia per quanto riguarda l’accelerazione sia per quanto riguarda il test del quarto di miglio.

Sotto al cofano batte un V8 sovralimentato da 6,2 litri che eroga 840CV. Rispetto alla Challenger SRT Hellcat da cui si era partiti, la potenza è aumentata di circa 140CV. Una crescita ottenuta grazie ad un turbocompressore più grande e con l’aumento della pressione massima erogata. Nuovi ovviamente anche i pistoni, canne dei cilindri e le bielle. Anche il limitatore di giri è stato modificato, il cui intervento ora è previsto a 6.500 giri/min.

Tutte queste modifiche si traducono in prestazioni davvero fenomenali. La Dodge Challenger SRT Demon scatta da zero a 60 mph (96 km/h) in soli 2,3 secondi. Il quarto di miglio viene raggiunto in 9,65 secondi con una velocità di uscita di 225 km/h. Valori che proiettano la SRT Demon direttamente nel Guinness World Record. Ma non finisce qui perché la Challenger SRT Demon è la prima vettura di produzione street-legal che può utilizzare benzina da 100 ottani ed oltre ed offrire cosi le massime prestazioni.

Demon Kit e nuova trasmissione

Di regola la Challenger SRT Demon lascia le linee di produzione tarata per utilizzare benzina a 91 ottani. Ordinando però il “Demon Kit” si ottiene una nuova centralina di controllo del motore che scatena la massima potenza di 840CV. Come già avvenuto con la SRT Hellcat, anche la SRT Demon viene consegnata al cliente con due differenti chiavi. La prima limita la potenza del motore a 500CV mentre con la seconda i cavalli erogati salgono a 808. Se poi si dispone del “Demon Kit” allora la potenza sale fino agli 840CV.

Una profonda rivisitazione è stata riservata ovviamente anche alla trasmissione. L’automatico a 8 marce TorqueFlite 8HP90 prevede un nuovo convertitore di coppia che funziona in combinazione con il sistema TransBrake. Questo sistema blocca l’albero di uscita della trasmissione per tenere la Demon nella posizione ideale per eseguire una partenza da fermo, permettendo al motore di assestarsi sulla soglia dei 2.350 giri/min per una partenza perfetta.

Per ottenere queste prestazioni superlative anche il peso è stato oggetto di studio. Il risultato ottenuto è che la Challenger SRT Demon pesa 105 kg meno della SRT Hellcat. Questo risparmio è arrivato facendo a meno del sedile passeggero anteriore, del divano posteriore e dei 16 altoparlanti. Hanno contribuito inoltre alla riduzione l’uso di barre antirollio forate, pinze freno in alluminio e l’eliminazione di una miriade di cablaggi. I clienti che invece non vogliono rinunciare al sedile passeggero e al divano posteriore, possono ordinarli alla simbolica cifra di 1 dollaro ciascuno. La produzione della Dodge Challenger SRT Demon comincerà in estate ed avrà un obiettivo di appena 3.000 unità, tutte destinate al mercato nord-americano. Continuate a seguirci su Trazioneposteriore.net

VIDEO:

GALLERY:

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *